Padova, Le statue del Prato della Valle: Giotto

Giotto di Bondone (Colle di Vespignano 1267?- Firenze 1337). Allievo di Cimabue, rinnova in senso realistico la pittura italiana ed europea, introducendo la prospettiva. Opera a Firenze, Roma, Napoli, Assisi e in varie località dell’Umbria e dal 1205 affresca a Padova la Cappella degli Scrovegni e il Palazzo della Ragione. La statua è opera dello scultore Vincenzo Vela (Loggia Amulea, 1866). (Foto di Marta Celio).

Padova, Prato della Valle. Statua di Giotto (Foto Marta Celio)
Padova, Prato dellaValle. Particolare della statua di Giotto (Foto Marta Celio)