Torquato Tasso (Statua n. 5)

Torquato Tasso (Sorrento, 1544-Roma, 1595). Fu a Napoli, Roma, Urbino al seguito del padre, esule, studiò legge a Padova, dove furono pubblicate le sue Rime, alla corte degli estensi a Ferrara scrisse: l’Aminta e la Gerusalemme liberata. Invidie, delusioni, scrupoli lo portarono vicino alla follia. Dopo anni di internamento errò tra Firenze, Napoli e Roma dove morì ospite dei monaci di Sant’Onofrio sul Gianicolo. La statua fu ordinata a Giacomo Gabban dagli studenti padovani nel 1777 (manca della mano destra).

Padova, Prato della Valle. Statua di Torquato Tasso (Foto Marta Celio)
Padova, Prato della Valle. Particolare della statua di Torquato Tasso (Foto Marta Celio)