Altenerio o Alteniero degli Azzoni (statua n. 38)

Altenerio o Alteniero degli Azzoni (seconda metà XIII secolo-1327). Nobile trevigiano, in feroce lotta con i da Camino per il dominio su Treviso, è stato podestà a Belluno e a Padova (1320 e 1324). Oratore, diplomatico, riformatore dello Studio, regolatore degli Statuti, fu soprattutto un valoroso condottiero, famoso per aver sconfitto a più riprese l’esercito di Cangrande della Scala che cercava di conquistare Treviso e Padova, che gli eresse una prima statua nella piazza del Palazzo del Podestà. Fu ucciso da Guglielmo da Camposampiero forse per vendicare l’assassinio di Rizzardo da Camino, come abitudine del tempo.

Autore: Pietro Danieletti (1777). Fatta erigere dagli Azzoni Avogadro.

Condizioni: nonostante un doppio restauro (1993 e 2013), manca della mano destra.

Padova, Prato della Valle. Statua di Altenerio o Aleniero degli Azzoni (Foto Marta Celio)