Papa Paolo II (Pietro Barbo, statua n. 22)

Pietro Barbo (VE 1418 – Roma 1471), Patrizio veneziano, pronipote di Papa Gregorio XII e nipote del cardinale Gabriele Condulmer (Eugenio IV) si trovò ‘obbligato’ alla carriera ecclesiastica. Fu vescovo di Vicenza e poi di Padova, quindi fu eletto Papa all’unanimità. Due curiosità: voleva essere chiamato Formoso (cioè bello) e, a guardare i ritratti, proprio bello non si direbbe, tanto che i cardinali lo dissuasero, mentre il giuramento all’atto della elezione lo obbligava ad abolire il nepotismo, un vero paradosso per il Barbo, che difatti non vi tenne fede.

Autore: Giovanni Ferrari, Il Torretto (~1784) statua eretta per volere di Papa Pio VI. Condizioni: mancano alcune dita su entrambe le mani e la punta del piede sinistro.

Padova, Prato della Valle – Statua di Papa Paolo II (Pietro Barbo) – Foto Marta Celio