Andrea Navagero (statua n. 43)

Andrea Navagero (Ve 1483 – Blois 1529): umanista, storiografo, erudito, botanico e poeta. Studiò a Padova, discepolo del Sabellico e del Pomponazzi e a Padova furono pubblicate le sue opere erudite su classici latini. Fu custode della Biblioteca di San Marco, collaborò con Aldo Manuzio e continuò la Storia di Venezia iniziata dal Sabellico e completata poi dal Bembo. Fu ambasciatore per la Serenissima in Spagna e in Francia. Egloghe ed epigrammi in latino furono pubblicati in: Lusus, in Carmina quinque illustrium poetarum e gli dettero grande fama.

Autore: Luigi Verona su incarico di Nicolò Erizzo, procuratore di San Marco, 1779.

Restaurata con il contributo dell’Inner Whel’s Padova nel 1994, successivamente restaurata nel 2013-2016.

Padova, Prato della Valle. Statua di Andrea Navagero (Foto Marta Celio)