Enzo Ramazzina, giornalista, saggista e poeta

Biografia

Enzo Ramazzina, nato a Rovigo nel 1947,risiede ad Abano Terme (PD). Giornalista pubblicista (medaglia d’argento alla carriera, conferitagli dal Consiglio dell’Ordine nel 2011), ha collaborato a numerose testate, tra cui Il Resto del Carlino, Il Gazzettino, Il Mattino di Padova, La Difesa del Popolo e Quatro ciàcoe. Per tre anni, le sue novelle e le sue poesie sono uscite sul periodico Autori Polesani. Ha collaborato con emittenti locali come Tele-Radio-Club di Rovigo; è stato ospite di Teleuropa. Attualmente scrive per La Nuova Tribuna Letteraria e per Padova sorprende.

Bibliografia

Ha al suo attivo alcune sillogi poetiche (Filo di luce tenue, 1996; Più non ti sento, o dolce capinera, 1997; Stupore, 2003; Bisbigliar si conviene, 2018); una raccolta di novelle (Io e te, o mia soave luna, 1997); un poemetto d’ispirazione religiosa (Cantico a Maria,1998); un carme in endecasillabi (Alta ad sidera, 2020); quattro testi teatrali (Don Giacomelli, 2006; La stola e il moschetto, Minot, la stoffa di Don Bosco, Asmodeus, inediti), due saggi di critica letteraria (Conoscere la metrica, vol. 2° – L’arte della versificazione e le proposte dei poeti classici contemporanei, 2011; Prosodia e metrica italiana per le Scuole Superiori e le Università, con numerosi esempi tratti dagli autori classici, 2016), un libretto d’opera (Consuelo) per la musica di una compositrice veneta, tre volumi sulla Guerra di Liberazione nell’Alta Padovana e uno studio sul santuario di Monteortone, in località di Abano Terme (Le origini del santuario di Monteortone attraverso le fonti e i documenti antichi, 2019).

Operatore culturale

Esperto di musica classica e lirica, ha presentato concerti e manifestazioni musicali di rilievo nei teatri e nei salotti del Veneto e in Toscana. Per molti anni ha ricoperto il ruolo di bibliotecario e responsabile del servizio Cultura presso il Comune di Santa Giustina in Colle (PD). Commissario d’esame nei concorsi pubblici per bibliotecari, è stato docente, con incarichi saltuari, all’Università del Tempo Libero di Camposampiero (PD).

La Redazione

La copertina